Sviluppo Architetture Cloud

Sviluppo architetture cloud, ad alta affidabilità, su misura multi zona, multi regione, in più provider distinti e platform agnostic
Progettazione infrastrutture fault tolerant per le tue web app e tutti i tuoi servizi cloud. Design resiliente, per garantire la business continuity, anche durante disservizi, attacchi e problemi di rete.

Tramite un implementazione security driven, la distribuzione delle risorse e provider enterprise grade security, è possibile fornire elevatissimi standard di sicurezza e efficienza

Google Cloud Platform - GCP
Google Cloud Platform Logo

Amazon AWS
Amazon Web Services AWS

Alibaba Cloud - Aliyun
Alibaba Cloud

Alta Affidabilità

Analisi point of failure e realizzazione architetture cloud con design ad alta affidabilità (HA)

  • Failover - Attivo Passivo
  • Bilanciamento del carico - Attivo Attivo
  • Autoscaling e load balance

Failover - Attivo / Passivo
Failover - Ridondanza Attivo Passivo

Load balance
bilanciamento di carico attivo attivo

Scaling o Autoscaling
Scaling

Failover

Un architettura cloud ad alta affidabilità con failover, garantisce la un'istanza alternativa, su cui spostare il traffico e il calcolo, nei casi di un malfunzionamenti o un' irraggiungibilità della risorsa primaria
Il cluster, tramite switch automatico Attivo Passivo preserva le funzionalità dell'applicazione, il carico viene gestito dalla macchina (attiva) in quel momento

Bilanciamento del carico

Il load balancing garantisce un'affidabilità ancora maggiore, entrambe le istanze si suddividono e il traffico
La tipologia Attivo Attivo utilizza tutte le risorse disponibili e velocizza il calcolo, diminuendo i costi operativi

Autoscaling

Al bilanciamento di carico, è possibile affiancare l'autoscaling, per gestire i picchi di utilizzo e rimpiazzare macchine con problemi
Questo permette di impiegare risorse solo nei picchi di utilizzo e rilasciarle quando il load è minore
Tramite l'architettura elastica, è possibile, risparmiare ulteriormente, sui costi operativi delle risorse mantenendo invariato il livello del servizio

Architetture cloud resilienti

Progettazione architetture resilienti a failure dei datacenter, distribuzione in diverse località geografiche o in zone separate dei datacenter

  1. Architetture multi-zona
  2. Architetture multi-regione
  3. Architetture multi-provider cloud

Una zona, in un datacenter hyperscale, è un unità fisicamente separata dalle altre tramite differenti sorgenti di energia elettrica, impianti per dissipare il calore e networking, ogni componente è dedicato alla zona che serve, come fossero differenti datacenter

Infrastrutture Multi-zona

La distribuzione multi-zona, permette nel caso di failure hardware o di componenti critici, come ad esempio la corrente, di avere una ridondanza attiva in un altra zona.
Normalmente i maggiori cloud provider forniscono in ogni regione almeno 2 o 3 zone

Infrastrutture Multi-regione

Un architettura multi-regione, permette una distribuzione geografica ancora maggiore, si possono avere servizi serviti da più aree, ad esempio uno in ogni continente
Questo garantisce la sicurezza totale che anche in caso di problemi di peering internazionale, failure di un'intera area il servizio rimanga raggiungibile
Rende possibile anche instradare gli utenti in base alla prossimità geografica del datacenter

Infrastrutture Multi-provider

La distribuzione multi-provider o multi-cloud, assicura che anche nel caso di un failure totale del cloud provider, l'infrastruttura sia raggiungibile
Per chi serve clienti in Cina, permette di utilizzare cloud provider cinesi come Alicloud affiancati ai maggiori player internazionali, rendendo possibile la distribuzione di prossimità direttamente all'interno della Cina, evitando i problemi di lentezza dati dal Great Firewall

Questi design progettuali rendono l'architettura cloud resiliente ai failure, garantiscono alta affidabilità, anche in caso di outages generalizzati
Accelerano la distribuzione dei contenuti e la risoluzione degli incidenti