Apertura porte ADB VV2222 e Fibra top VV4820

Galleria: 
Fibra top VV4820

Apertura porte modem ADB VV4820 e ADB VV2222

I modem/router fastweb in questione sono prodotti dalla ADB broadband e hanno firmware simili all'ADB DV2200 con la differenza che supportano il voip e alcune caratteristiche in più che non andremo però a trattare in questo breve articolo

L'ADB VV4820 è il router di punta di Fastweb, supporta la fibra VDSL2 e il wifi 5Ghz, ha due porte Voip, due USB 2.0 e 4 porte Gigabit ethernet
ADB broadband VV2222 è il modem dedicato ai clienti ADSL2 con voip

Per poter ricevere connessioni in entrata come ad esempio VPN, server web e accesso alle telecamere della videosorveglianza è necessario, come per tutti gli altri router, avere un indirizzo IP pubblico, nel caso di fastweb è possibile richiederlo al call center, che lo attiverà in un paio di giorni
Serve inoltre il forward (l'apertura) delle porte sul router che indirizzano verso il computer che esegue il servizio interessato, come quelli descritti prima o anche emule o torrent, che senza l'apertura delle porte rimangono firewalled o con id basso

Per accedere al router ADB VV4820 utilizziamo Utente: admin Password: admin
Per l'ADB VV2222 Utente: fastweb Password: <vuota>
ADB DA2200 Utente: admin Password: admin

Per la restante procedura potete fare affidamento a quanto descritto nella guida per il modem ADB DV2200 dato che i firmware della ADB sono (almeno in queste parti) molto simili
L'unica differenza che potrete notare è che il tipo di interfaccia da utilizzare per il forward delle porte potrebbe essere ATM nel caso di un modem ADSL

Se avete qualche suggerimento lasciateci due righe o contattateci su Facebook o Google+

Miglioramento del segnale

Nel corso dei giorni, abbiamo notato che durante le telefonate, gli errori sul router aumentano e che spesso cade la linea, la soluzione è stata installare questo splitter:
Splitter VDSL2 Enerdom SAPV120: collegamento, installazione e miglioramento del segnale SNR e dell'attenuazione

Indirizzi IP statici

I PC o dispositivi che eseguono i servizi devono utilizzare indirizzi IP statici (che non cambiano nel tempo) è possibile configurarli nel sistema operativo oppure nel router, tratteremo la configurazione in un'altra guida

Share is Care!

Spero che questa guida ti sia stata utile, se ti ha aiutato, ti è piaciuta, è stata un buon rimedio contro l'insonnia, o il tuo gatto ha utilizzato con piacere la stampa come lettiera: per favore, condivici sui social, puoi anche mandarci un messaggio o lasciare un commento