LTSP Linux terminal server a scuola

Galleria: 
Linux LTSP scuola Reggio Emilia

Dopo varie comparazioni, test effettuati su installazioni già in essere, grazie alla possibilità offertaci da una scuola a Reggio Emilia, siamo stati incaricati di installare un server LTSP (Linux Terminal Server) nel laboratorio utilizzato dagli alunni

Struttura della rete

Il laboratorio di informatica ha una struttura composta da 15 computer connessi in rete con uno switch Fast ethernet (100Mb/s)
Le postazioni utente sono dei PC Pentium4 con 1GB di RAM, le schede di rete, nonostante siano datate, supportano una connettività Gigabit (1000Mb/s) per la maggioranza e il boot PXE, necessario all'avvio come terminali Linux

Scelta dell'Hardware

La scelta dell'hardware del server, è sicuramente molto importante, dato che tutti i calcoli e i processi vengono eseguiti dalla macchina centrale.
Per questo motivo è stata adottata una soluzione sovradimensionata alla necessità attuale, in grado di supportare l'aggiunta di nuovi PC client e di velocizzare l'utilizzo da parte degli utenti.

In dettaglio le caratteristiche del server sono le seguenti:

  • Intel Core i7
  • 16GB RAM (erano consigliati 8GB)
  • Dischi a stato solido SSD
  • 2 Schede di rete Gigabit

Scelta della distribuzione e installazione

La distribuzione scelta è stata Ubuntu Mate amd64, per fornire un ambiente user friendly, leggero e uniforme con le altre installazioni nella provincia, che utilizzano già questo ambiente o Gnome 2

Installazione server

Il primo passo è stato l'installazione completa di Ubuntu con partizionamento ad-hoc per le esigenze del LTSP e del salvataggio dei file da parte degli utenti (utilizzando una partizione separata)

Sfortunatamente, il manuale di installazione è datato e riporta una tecnica di installazione del server automatica che nel nostro caso non era disponibile: all'avvio del boot del CD/USB di installazione selezionare LTSP

Dopo aver aggiornato completamente la distribuzione, abbiamo quindi installato tutto manualmente con questa sequenza:

  • installato il pacchetto ltsp-server
  • lanciato lo script di installazione per i client con archiettura i386
  • generate le immagini dei client
  • configurata l'interfaccia verso la LAN con indirizzo statico
  • configurato il DHCP sull'interfaccia interna (LAN)
  • riabilitato il tftp che non si rimaneva attivo all'avvio
  • installato epoptes per il controllo da parte del docente dell'aula
  • creati 15 utenti per le macchine e aggiunti al gruppo fuse per l'utilizzo delle chiavette USB
  • Utilizzando il client con la configurazione hardware più comune abbiamo testato
    • Avvio da rete
    • Login di alcuni utenti
    • Audio
    • Navigazione internet
    • PDF, video, fogli di calcolo e di testo
  • creato lo script di backup, tramite in cron, su disco esterno USB

Installazione nel laboratorio

L'installazione presso la scuola, non ha richiesto molto tempo, abbiamo configurato tutti i client per l'avvio PXE, creando una sottorete con il server come gateway
Essendo la macchina centrale in grado di fare l'avvio dei client non sono stati necessari cambiamenti di configurazione e abbiamo testato l'avvio e installato la stampante che viene codivisa su tutti i client

Considerazioni finali

Il Sistema LTSP è sicuramente un ambiente solido, testato e viene utilizzato in migliaia di scuole e università in tutto il mondo, come si può vedere sulla mappa delle installazioni Linux terminal server
Questa notorietà è dovuta al risparmio che ne deriva dalla necessità di minori investimenti per l'acquisto di nuovo hardware da parte delle istituzioni e alla natura gratuita e opensource del software.

Gli interventi, anche se richiedono una maggior competenza rispetto alle alternative, sono meno frequenti e il problema dei virus (molto frequente su Windows) è risolto alla radice.
La gestione centralizzata dell'aula è possibile con svariati programmi di controllo delle postazioni, permettendo al docente di controllare le macchine degli alunni da remoto e grazie alla natura gratuita del software non è necessario un ulteriore esborso per l'acquisto delle licenze.

Altre particolarità da non sottovalutare sono, la possibilità di mantenere il sistema originale solitamente windows, sui computer di docenti e studenti, per fare una transizione meno drastica, che alle volte crea difficoltà e la semplicità di attivazione e disattivazione del sistema, spegnendo la macchina Linux principale o con il semplice scambio di due cavi di rete

Tags: